Nessun bambino è perduto se ha un insegnante che crede in lui

Cambridge Project

Anche quest’anno hanno avuto inzio i corsi di Lingua Inglese denominati “Cambridge Project”. Dopo il successo degli anni passati il numero dei partecipanti è triplicato e questo ci testimonia la bontà dell’inziativa grazie anche alla preparazione dei docenti madrelingua coordinati dalla prof. Valerie Woodland. L’asse portante di questo progetto è il potenziamento della lingua inglese mediante lo sviluppo in continuità dell’insegnamento-apprendimento, e nasce dall’ esigenza di costruire” i cittadini europei” e quindi dalla consapevolezza del ruolo decisivo della competenza comunicativa in una o più lingue comunitarie. Costante dell’intero percorso formativo è l’apprendimento graduale delle abilità linguistiche e l’ampliamento degli orizzonti culturali…

Progetto Ambiente

Si è conclusa, con tre giorni “full immersion” di presentazione dei lavori, l’attività di Educazione ambientale. Tutti gli allievi hanno dimostrato che la creatività fa parte in modo sorprendente del loro corredo genetico. Tantissimi i powerpoint, cartelloni, progetti presentati che hanno fatto comprendere quanta sensibilità possiedono i nostri giovani sui problemi legati all’ambiente. L’attività, coordinata dalla prof.ssa Malara, ha permesso di svolgere un approfondimento mirato sulle tematiche del riciclo dei rifiuti e dello sviluppo sostenibile. I docenti-giurati(ex colleghi in pensione e in splendida forma) hanno dovuto nominare le classi e i ragazzi vincitori con non poche difficoltà considerato il fatto che i lavori avevano un rigore…

 

 

 

Quale scelta?

Anche quest’anno i nostri alunni delle terze classi e le loro famiglie si trovano davanti alla difficile scelta della scuola secondaria di secondo grado. Classico, Scientifico o Liceo tecnico? Liceo Socio-psicopedagogico? Ormai è risaputo che le iscrizioni degli alunni sono esclusivamente online e il periodo della scelta, a meno di clamorosi cambiamenti, sarà alla fine del mese di febbraio. Ma i dubbi che pervadono alunni, docenti e genitori, sono molti. Forse in questo momento molto importante per lo sviluppo dell’adolescente è molto difficile compiere la scelta adatta. Spesso i ragazzi non hanno la forza per poter fare una scelta così delicata che condizionerà il loro futuro scolastico e sociale. Il giudizio orientativo dei Docenti delle classi terze darà …

Perchè tanta violenza?

L’ occasione del 25 novembre, proclamata nel 1999 dall’Onu “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, ci permette di riflettere su una tematica che, per la sua delicatezza, è necessario far partire dalle scuole e quindi non soltanto dal mondo degli adulti ma dai giovanissimi protagonisti della società del futuro. Sembra che ormai il problema “femminicidio” sia balzato non soltanto agli onori della cronaca giornalistica ma soprattutto nelle coscienze degli uomini che sempre più ammettono che il problema esiste e deve necessariamente essere affrontato. Anche la nostra istituzione in linea con il resto del Paese porta avanti la cultura del dialogo tra uomo e donna cercando di far comprendere ai giovani …

 

 

PROGETTI EXTRACURRICULARI